SANT’ELIA FR – 26 AGO – Indagano i carabinieri di Cassino per ricostruire i contorni dell’aggressione subita da una 85enne di Sant’Elia fiume rapido. La donna,  vedova e sola in casa, ha riferito ai militari di essere stata aggredita,  strattonata e ferita,  da uno sconosciuto che si era intrufolato in casa per poi spegnere l’interruttore centrale della corrente prima di fuggire. Dai primi controlli dei carabinieri è emerso che l’aggressore era il nipote 21enne dell’anziana che, messo alle strette, ha confessato. Il giovane è stato denunciato per lesioni personali e violazione di domicilio. Le indagini però proseguono per  capire cosa ha spinto il ragazzo ad aggredire la nonna.