SANT’ELIA F. – 24 FEB – Da Cassino a Sora non ci sono più intoppi: la superstrada dalle 14 di sabato è completamente riaperta, senza più divieti o deviazioni. Una giornata che era iniziata alle 9, con la riapertura del tratto tra Sant’Elia Fiumerapido e Belmonte Castello. Quella porzione di superstrada era stata chiusa dopo il masso caduto sulla carreggiata nella notte tra l’11 e il 12 gennaio scorsi. Un evento che non aveva causato conseguenze agli automobilisti solo per un caso fortuito.

            I lavori si sono concentrati prima sull’indagine geologica relativa al costone da cui si era staccato il grosso masso e poi al consolidamento dello stesso. Sulla parete sono state realizzate delle protezioni e la strada è stata riaperta dopo tutti gli accorgimenti del caso ed il ripristino del manto stradale deteriorato.

            Qualche ora è dopo è stata la volta della galleria San Francesco. Il traforo che si trova nel comune di Vicalvi, rappresentava l’ultima porzione di interventi da mettere in atto sul tratto tra Posta Fibreno ed Atina Settignano, chiuso da oltre un mese per problemi sul manto stradale dovuti alle piogge. La superstrada era stata già riaperta parzialmente, ma dopo i lavori nella galleria ora è percorribile per intero, da Cassino a Sora. Un sollievo per pendolari, lavoratori e imprese.