SANT’ELIA – 15 NOV – Caos nella serata di mercoledì a Sant’Elia Fiumerapido dopo che si è diffusa la voce di un tentato furto in abitazione sventato: il padrone di casa ha visto due persone nel giardino di casa sua, che tentavano di entrare. Uno aveva un bastone. Il proprietario però ha riferito di aver sentito anche due colpi: non sono stati trovati bossoli a terra, i ladri quindi forse portavano con loro una pistola scacciacani. Ma questa è solo una ipotesi al vaglio.

Tutto è accaduto nella tarda serata di mercoledì: i carabinieri della locale stazione, insieme a quelli del nucleo radiomobile della compagnia, coordinati dal Capitano Mastromanno, per tutta la notte hanno eseguito dei servizi di perlustrazione del territorio, in divisa ed in borghese, ma per il momento dei ladri nessuna traccia.

Nelle ultime settimane la zona di Sant’Elia è stata presa di mira in modo particolare dai malviventi e la cittadinanza ovviamente è molto sensibile al tema: per questo la notizia presto è ribalzata di casa in casa, con cittadini che si sono messi in allerta ed hanno iniziato a segnalare anche altre situazioni, ma non ci sono stati riscontri. È chiaro che qualsiasi movimento sospetto destava preoccupazione: già nelle scorse settimane dai carabinieri del comando provinciale era arrivato l’invito a chiamare il 112 se si notavano strani movimenti, perché la collaborazione dei cittadini è la prima arma per la prevenzione.