Sonnino – Coltellate al coinquilino, arrestato un bengalese

SONNINO – 12 SET – E’ accusato di aver accoltellato più volte il suo coinquilino connazionale al termine di una lite sorta per futili motivi all’interno di un appartamento di Sonnino. A finire in manette con l’accusa di lesioni personali gravissime un 31enne originario del Bangladesh residente nel piccolo centro sui Monti Lepini. A lui i carabinieri di Maenza e Sonnino sono arrivati dopo una breve indagine scattata non appena la vittima è stata portata in ospedale.

     Il bengalese era stato colpito con diversi fendenti al corpo, ma nessuna delle coltellate ha leso organi vitali e per lui la prognosi è di 30 giorni. Lo straniero è ricoverato al Santa Maria Goretti di Latina. Subito dopo l’arresto i carabinieri hanno fatto scattare la perquisizione, che ha dato esito positivo.

     All’interno dell’abitazione del 31enne, sono stati trovati due coltelli da cucina, della lunghezza rispettiva di 25 e 27 centimetri di circa, di cui uno ancora intriso di sangue. L’arrestato è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza della stazione di Sonnino in attesa di essere processato con rito direttissimo.