SORA – 22 GEN – Anche i comuni della Valle del Liri ed il particolare Sora e Isola, sono stati passati al setaccio dai carabinieri nell’ambito dell’operazione “Periferie Sicure”. Il servizio, disposto dal comando provinciale dell’arma, è stato messo in atto dai carabinieri della compagnia di Sora, dal pomeriggio di sabato fino alla mattina di domenica.

            Imponente il dispiegamento di uomini e mezzi, con 38 militari e 16 pattuglie che in totale hanno identificato 194 persone, controllato 106 veicoli, elevato 10 persone e rimosse diverse auto parcheggiate in maniera definita “assurda” dai militari operanti. Quattro i locali pubblici ispezionati. Ad operare anche i carabinieri del Nas, del nucleo ispettorato del lavoro, più il reggimento Campania ed il battaglione Calabria.

            Ad Isola del Liri è stata sanzionata una società che si occupa di sorveglianza, in quanto i carabinieri hanno rilevato anomalie nel sistema di telecamere di sicurezza e nell’impiego del personale di controllo nei pressi di una attività. Elevate sanzioni. I militari del NAS invece hanno controllato un locale pubblico, riscontrando l’assenza del rilevatore alcolemico riservato ai clienti. Dopo che il titolare ha fornito una copiosa documentazione i militari si sono riservati nuove verifiche.

            Nei locali di Isola e Sora e nelle stradine adiacenti sono state segnalate dieci persone, tra cui due minori, perché trovate in possesso di stupefacenti per uso personale. Ad Isola tre campani sono stati proposti per il foglio di via obbligatorio, in quanto si aggiravano con fare sospetto vicino case e negozi. A Monte San Giovanni invece due uomini che dovevano essere ai domiciliari non sono stati trovati in casa, per loro è scattata la denuncia.