SORA – 02 SET – Truffatori napoletani in azione sulle strade di Sora. Si tratta di tre donne di 24, 39 e 62 anni e di un uomo di 39, per tutti e quattro sono scattate le manette.

La giornata della truffa era iniziata venerdì mattina ad Atina. Secondo i carabinieri le due donne di 24 e 39 anni sono entrate in un negozio di abbigliamento, hanno acquistato alcuni capi e pagato con una banconota da 50 euro, risultata falsa. Ad accorgersi dell’inganno è stata la commessa, insospettita dall’auto che attendeva fuori le due donne. La stessa ha chiamato le forze dell’ordine e verificato che la banconota fosse falsa è partita la caccia ai 4.

Nel frattempo, i campani avevano raggiunto la vicina Sora per compiere un’altra truffa. Questa volta le due donne sono entrate in un bar e la scena si ripete: consumano, pagano con cinquanta euro, intascano il resto in banconote autentiche e sempre con estrema calma escono dal locale, salgono sulla Panda rossa con a bordo i due complici e ripartono.

All’esterno del bar un carabiniere libero dal servizio nota le facce nuove e chiede lumi alla barista. In un attimo si accerta della falsità della banconota e scatta l’allarme.

A poche centinaia di metri c’era una pattuglia che si lancia all’inseguimento dei malviventi, bloccandoli nei pressi di Broccostella. Per loro si sono aperte le porte del carcere di Cassino e dopo una notte nelle celle sono stati processati e condannati.