TRIVIGLIANO – 22 LUG – Aggrediscono i controllori che avevano chiesto loro il biglietto: per due nigeriani scatta la denuncia. Il fatto è accaduto sull’autobus Cotral che domenica mattina stava coprendo la tratta Fiuggi-Alatri. Ad intervenire i poliziotti del commissariato della città termale, diretto dal dottor Sergio Vassalli.

            Secondo una prima ricostruzione i controllori sono saliti sul bus all’altezza di Trivigliano ed hanno cominciato a chiedere, come di prassi, i titoli di viaggio. Arrivati in fondo al bus, dove si trovavano i due stranieri, hanno ripetuto la procedura. I due stranieri, per tutta risposta, hanno comunicato di non aver timbrato il biglietto in quanto l’obliteratrice non era funzionante. Quando il controllore ha comunicato che invece il check sulla macchinetta aveva dato esito positivo è scoppiato il parapiglia.

            I due avrebbero iniziato a spintonare il controllore, strappandogli anche una catenina dal collo. A quel punto è scattato l’allarme e sono arrivati gli agenti del commissariato che hanno portato via i due. Per il controllore è stato disposto il trasferimento al San Benedetto di Alatri per controlli, se la caverà in sette giorni. I due, richiedenti asilo nigeriani e domiciliati in una struttura della provincia ciociara, sono stati denunciati.