VEROLI – 03 MAG – E’ caccia ai due malviventi che nel primo pomeriggio a Veroli hanno aggredito brutalmente un anziano. Il fatto è accaduto in Via Scifelli, località Case Carbone: la vittima ha 80 anni ed è un macellaio in pensione.

I due sono banditi sono riusciti a scappare per le campagne, i carabinieri sono sulle loro tracce.

I fatti sono accaduti intorno alle 14: l’uomo stava lavorando in un terreno vicino casa di suo figlio quando è stato avvicinato due persone a volto coperto.

Secondo il racconto della vittima, i due avevano un accento straniero. Pretendevano le chiavi di quella casa, di proprietà del figlio, un imprenditore che vive all’estero, in Irlanda.

Quando l’anziano ha detto loro che non le aveva quelle chiavi, i banditi lo hanno aggredito: lo hanno picchiato violentemente, lasciandolo a terra dolorante e poi sono fuggiti via.

L’anziano è riuscito a chiamare il genero dal cellulare. E’ stata poi la figlia ad allertare i carabinieri che sono giunti sul posto avviando le indagini. In quella zona è anche installata una telecamera che potrebbe aiutare gli inquirenti.

L’anziano, una volta soccorso  è stato portato al Santissima Trinità di Sora. Fortunatamente la sua vita non è in pericolo.