Volley – Il dopo Latina-Modena: Pontini valutano querele contro patron Azimut

LATINA – 14 NOV – Non sono andate proprio giù alla Top Volley Latina le parole della presidente  dell’Azimut Modena  che, all’indomani del match al Palabianchini, ha affidato ai social network le   critiche ad una struttura, che – ritiene –     non fosse all’altezza del match di superlega.  Ma ciò che proprio non piace  al club pontino sono alcune esternazioni della patron Pedrini che, vogliamo sperare,  volevano  solo far sorridere ma che, invece, hanno fatto saltare i nervi al club.  Le battute, infatti,  attingono ad un passato insalubre e paludoso del territorio di Latina. Catia Pedrini – scrive la Top Volley –   ha scritto nel gruppo ufficiale (e pubblico) dei tifosi dell’Azimut Modena, gli “Irriducibili Gialloblu” –   “Nessuno di voi si è ammalato? Otite, scabbia?”.

Una frase che offende, ritiene la società pontina,  tirando in ballo una malattia terribile come la scabbia che nei primi del ‘900 ha rappresentato una concreta piaga per il territorio, fortunatamente debellata.  Da qui la scelta, evidenzia Candido Grande, direttore sportivo della società, di   valutare   con una equipe di   avvocati la possibilità di eventuali azioni legali volte a tutelare il  nome della  società e della provincia che – evidenzia il dirigente – ci   onoriamo di   rappresentare da 46 anni. L’eventuale risarcimento  poi verrà utilizzato per sensibilizzare l’opinione pubblica alla prevenzione del tipo di malattie chiamate in causa proprio dalla signora Catia Pedrini, chiosa deciso il ds pontino.