FROSINONE – 13 APR – Ha fatto credere ad un suo cliente abituale di essere incinta e di aver bisogno di soldi per tornare nel suo paese d’origine, la Bulgaria, dove  avrebbe dovuto partorire.

Nel tempo una giovane donna di 26anni che, si prostituirsi in particolare nella zona dell’asse attrezzato, è riuscita a farsi dare circa 10 mila euro dall’uomo, un uomo residente in un paese della Ciociaria, che alla fine però, stanco della vicenda, e insospettito dalle continue richieste della ragazza, si è fatto forza ed ha presentato denuncia in Questura.

Il caso è stato preso in mano dagli agenti della Squadra Volanti, agli ordini del dottor Flavio Genovesi.

Dopo aver ricostruito la vicenda i poliziotti hanno deciso di far scattare il blitz.

Il pretesto è stato il pagamento di un’ennesima tranche  di denaro che la 26enne aveva chiesto alla vittima.

Ma questa volta, insieme al cliente, c’era anche la polizia. Per la donna è scattato l’arresto con l’accusa di estorsione.