LATINA – 08 MAG – Bambini che frequentavano le scuole senza essere stati vaccinati: i carabinieri denunciano il preside.

I militari del Nas di Latina, a conclusione di un accertamento effettuato in una scuola d’infanzia e primaria di Latina, hanno denunciato il responsabile dell’istituto per aver ammesso alla frequenza scolastica numerosi bambini. La maggior parte di età compresa tra zero e tredici anni, risultati non vaccinati e quindi sprovvisti del requisito di accesso previsto dalle vigenti disposizioni.

I controlli dei NAS sono stati disposti dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute anche alla luce dell’allarme dovuto all’incremento dei casi di morbillo registrato in molti paesi esteri, e segnalati da tutti i media.

In Europa, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), dall’inizio dell’anno si sono verificati oltre 34mila casi di morbillo.

In Italia, e in particolare nel Lazio la situazione non è delle migliori: nonostante l’ampia copertura vaccinale i casi registrati dall’inizio 2019 sono vicini alla totalità di quelli del 2018.