CECCANO – 26 GEN – L’architetto Luigi Compagnoni è il candidato sindaco del centrosinistra a Ceccano. Lo ha eletto il popolo delle Primarie che ieri è andato alle urne per scegliere tra sei nomi. Si confrontavano l’architetto Compagnoni (in quota Psi), tre candidati del Pd (Americo Roma, Fabrizio Tambucci, Mario Maura), l’ex sindaco Gianni Querqui del Movimento Democratico Popolare ed il colonnello Antonio Zaccini di Insieme per Ceccano.

L’architetto Compagnoni è stato assessore negli anni Novanta all’interno della giunta Pds di Maurizio Cerroni; iscritto al Pd fino dalla nascita, a queste primarie ha corso sotto la bandiera Socialista. E’ nipote del senatore Angelo Compagnoni, storico esponente del Pci e tra i padri della legge per l’affrancamento delle terre negli anni Cinquanta. Ha ottenuto 835 voti. Al secondo posto è arrivato il dottor Querqui con 236 voti in meno. In tutto hanno votato quasi tremila persone.

E’ stata un’elezione combattuta: Compagnoni e Roma sono arrivati a pari merito nel seggio di piazza XXV Luglio; decisivo il dato della sezione di piazza Berardi dove l’architetto ha preso 559 voti.