FROSINONE – 07 GEN – Da Palazzo Chigi alle stanze della Regione: i rappresentanti del territorio ciociaro arrivano ovunque per non far calare l’attenzione sul problema ambientale in provincia di Frosinone.
Il consigliere provinciale Danilo Magliocchetti scrive alla dottoressa Marina Davoli, direttore del dipartimento di epidemiologia del servizio sanitario regionale, aggiornandola sulla grave situazione ambientale in provincia di Frosinone.
Scrive Magliocchetti: la Ciociaria è circondata “da un lato, dalla drammatica e pericolosa contaminazione, nel tempo, dei territori e delle falde acquifere della Valle del Sacco, che in talune circostanze è entrata addirittura nel ciclo della catena alimentare.
Dall’ altro, da un significativo inquinamento atmosferico presente, da decenni, in una vasta area del territorio”.
Dalle considerazioni si arriva alla richiesta.
“Poiché il Dipartimento di Epidemiologia svolge un importante attività di monitoraggio, nel campo della epidemiologia ambientale e valutativa per tutta la Regione Lazio – continua Magliocchetti – allo scopo di fornire le migliori conoscenze scientifiche disponibili per poter pianificare interventi tesi alla riduzione degli effetti sulla salute delle esposizioni ambientali e per migliorare la qualità e l’efficacia dell’assistenza sanitaria, c’è bisogno di una accurata indagine epidemiologica sui cittadini della Provincia di Frosinone, al fine di valutare la correlazione, tra elevati livelli di inquinamento e cause di mortalità”.
Ora la palla passa alla Regione.