FROSINONE – 06 GEN – Come annunciato in precedenza il senatore del Partito Democratico, Francesco Scalia, ha inviato un’interrogazione al Ministro dell’Ambiente relativa alla Sentenza contro l’Italia della Corte di Giustizia Europea sulle questione delle discariche, al sequestro preventivo operato dalla Procura della discarica di via Le Lame a Frosinone e sulla questione del reinserimento della Provincia di Frosinone tra i Siti d’Interesse Nazionale.
La stessa, infatti, nel 2013 è stata declassata a sito d’interesse regionale con un decreto ministeriale.
Nell’interrogazione Scalia chiede al Ministro come intende far fronte all’emergenza ambientale e sanitaria provocata dalla di-scarica di Via Le Lame di Frosinone;
quale sia il cronoprogramma predisposto dagli uffici ministeriali per mettere in regola le discariche oggetto della sentenza della Corte di Giustizia Europea, con particolare riferimento a quelle situate nella provincia di Frosinone, al fine di salva-guardare l’ambiente e la salute dei cittadini.
Infine, viene fatto presente se non sia il caso di reinserire il sito “Provincia di Frosinone”, tra i Siti d’interesse nazionale,
viste le gravi e pericolose caratteristiche ecologiche e sanitarie che necessitano di interventi che travalicano i livelli di responsabilità locali e regionali. Così scrive Scalia.