Roma – Emergenza cinghiali, Fardelli: “Piano non piu’ rinviabile”

ROMA – 16 MAG – “E’ pronto il piano straordinario della Regione Lazio sull’emergenza cinghiali che non è più rinviabile dati i danni all’agricoltura, gli incidenti stradali sempre più frequenti e le incursioni anche nelle aree urbane” Il consigliere regionale Marino Fardelli, lo ha ricordato a margine dell’incontro che questa mattina a Roma ha riunito i sindaci del Lazio, organizzato dalla Coldiretti, e dove sono state avanzate e discusse proposte per integrare il piano regionale. “La Coldiretti regionale, con il Presidente David Granieri e il Direttore Aldo Mattia ha una visione d’insieme dell’emergenza che certamente può dare un contributo alla definizione del piano regionale per renderlo il più efficace possibile – spiega Fardelli – Non si tratta di azioni semplici come potrebbe essere l’abbattimento, ma di una serie di interventi che mirano alla prevenzione, alla protezione dell’ambiente e delle strade e quindi all’incolumità dei cittadini ma anche al minor impatto violento nei confronti degli animali che, al momento, non rappresentano le nostre razze autoctone ma incroci che hanno alterato l’equilibrio della flora e della fauna selvatica. Il piano di contenimento della Regione Lazio grazie al contributo dell’Assessore regionale Carlo Hausmann e le proposte avanzate dalla Coldiretti rispondono ad una situazione di emergenza non più tollerabile. All’incontro di questa mattina mi sono confrontato non solo con diversi Sindaci della Provincia di Frosinone e i loro delegati ma anche con la senatrice Maria Spilabotte per quanto riguarda la situazione in provincia di Frosinone dove la questione è molto sentita soprattutto dagli agricoltori che registrano danni notevoli e con il deputato Renzo Carella per una maggiore sensibilizzazione dell’emergenza anche presso il Governo centrale. Insieme abbiamo raccolto le riflessioni pervenute dalla Coldiretti regionale ed e’ nostro compito nelle sedi opportune dare il massimo contributo”, ha concluso il consigliere regionale Marino Fardelli.