ROMA – 02 GEN – Gli atti aziendali presentati alla regione Lazio da Asl e aziende ospedaliere saranno illustrati nel dettaglio alla Pisana a partire dall’8 gennaio, quando inizierà una serie di audizioni nella settima commissione Politiche sociali e salute.
L’intervento del manager della Asl di Latina, Michele Caporossi, è in programma il 9 gennaio alle 15. Il 13 gennaio, sempre alle 15, sarà invece il turno del direttore generale della Asl di Frosinone Isabella Mastrobuono.
Nelle audizioni verranno illustrati i piani di tutte le Asl e le aziende ospedaliere presenti nel Lazio, che in totale sono sedici. In sede di commissione, sotto la guida del Presidente Rodolfo Lena, ogni direttore generale o commissario presenterà il lavoro svolto e poi illustrato ai sindaci, che riuniti in assemblea hanno dato il via libera ai piani delle varie aziende sanitarie.
Proprio le modalità di confronto, hanno creato aspre polemiche: Aurigemma di Forza Italia, parla di vera e propria presa in giro, sottolineando come si vivrà una passerella e non un confronto. Aurigemma ha quindi diffidato Zingaretti a continuare con questo metodo, sottolineando come l’arrivo in commissione degli atti aziendali, sia scaturito da un documento votato all’unanimità dal consiglio, maggioranza ed opposizione, proprio con l’obiettivo di attivare un confronto.
“Il tutto – conclude Aurigemma – si limiterà ad una presa in giro, dove noi consiglieri potremo soltanto prendere atto di ciò che è stato deciso dalle Asl. Un atteggiamento irrispettoso”. Questo il punto di vista di Forza Italia.