ROMA – 04 APR – “Considerate le grandissime criticità che incontrano quotidianamente i pendolari e i viaggiatori in genere te sarebbe opportuno da parte del governo regionale procedere all’elaborazione di un piano di azioni volto alla riorganizzazione della mobilità dell’intero territorio sia su gomma che su ferro”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Isituzionali.
“Corse soppresse, autobus fatiscenti e stracolmi, attese interminabili: Insomma il servizio Cotral fa acqua da tutte le parti. È inutile mettere in campo nuove flotte di autobus se poi vengono parcheggiati i veicoli più vecchi o addirittura non ci sono gli autisti. Soprattutto nelle province la situazione è disastrosa.
Per quanto concerne il trasporto su ferro da tempo sostengo che la realizzazione della linea veloce Cassino-Frosinone-Roma consentirebbe di rimodulazione la mobilità regionale equiparandola alle esigenze dei pendolari. Avere una rete di trasporti all’avanguardia potrà garantire a questa regione una crescita anche dal punto di vista economico.
Per la provincia di Frosinone l’adeguamento del collegamento con la città eterna,come sostengono in molti, tra cui il sottoscritto, consentirebbe di attrarre investimenti sul territorio, ma, soprattutto, rilanciare l’offerta abitativa, con vantaggi enormi per il settore edilizio. Da non sottuvalutare anche il possibile incremento del bacino turistico, sicuramente con buoni risvolti sull’economia e l’occupazione, oltre che innumerevoli benefici per i pendolari che oggi sono costretti a compiere delle vere e proprie odissee per raggiungere ognuno le proprie mete. La ciociaria potrebbe diventare a tutti gli effetti una zona d’eleite di Roma”. Ha concluso Abbruzzese.