FIUGGI – 06 AGO – Ruba uno smartphone da un negozio ma rintracciato grazie a una App di geolocalizzazione, che permette di identificare la posizione.

È successo Frosinone, protagonista un 56enne polacco arrestato in flagranza per furto aggravato dai carabinieri di Fiuggi.

L’uomo dopo aver preso uno smartphone, del valore di 600 euro, da una vetrina di un negozio di Frosinone, si è velocemente allontanato in macchina. Ma a tradirlo è stata proprio la tecnologia dello smartphone tanto desiderato.

Sfortunatamente per lui, il promoter del centro telefonico, utilizzando un’applicazione di geolocalizzazione presente sul telefono rubato, si è messo sulle tracce dell’uomo che nel frattempo aveva attraversato Ferentino e si era fermato nel comune di Fiuggi.

A quel punto il promoter ha chiamato il 112, e la Centrale operativa della Compagnia di Alatri ha inviato una pattuglia della stazione di Fiuggi. Una volta sul posto con l’ausilio del promoter, è stato individuato l’uomo che non si era reso conto di stato seguito ed individuato. Una volta bloccato e perquisito, i carabinieri hanno ritrovato lo smartphone da 600 euro, e lo hanno restituito al legittimo proprietario.

Il 56enne polacco, invece, è finito agli arresti domiciliari.