RIMINI – 09 MAR – Ferentino accarezza il sogno: lo fa per 45 minuti, compreso l’overtime. Alla fine la coccarda tricolore va a Verona che si impone 86-91.
La formazione scaligera è riuscita a avere la meglio sulla compagine di coach Gramenzi che pure ha disputato una grandissima partita. La Fmc ha infatti condotto le danze nella prima parte di mach chiudendo in vantaggio i primi due parziali: Ferentino si è arresa solo nel finale.
Mvp della manifestazione è stato votato Michael Umeh, che ha conquistato così il premio “Chiarino Cimurri”, mentre Giovanni Allodi, per la Fmc, si è aggiudicato il premio “Matteo Bertolazzi” riservato al miglior Under 22 della Final Six.
La gara è stata tiratissima dall’inizio alla fine. Fmc in vantaggio nei primi due quarti.
Il terzo parziale di conclude sul 58 pari. L’ultimo periodo è al cardiopalma. Si gioca punto a punto: nella parte conclusiva la Fmc si blocca e non trova più il canestro. La Tezenis allunga e al 38esimo va sul 65 al 71.
Una tripla di Biligha e due liberi di Guarino riportano a -1 Ferentino: da li è testa a tesa.
A pochi secondi dalla fine Verona, però, vede il traguardo arrivando sul + 3. Sembra fatta ma dalla distanza Thomas fa il miracolo regalando il 75 pari. Si va a al supplementare.
Nell’overtime Verona scappa sul +4 sfruttando i tiri liberi (79-83 al 43°): ma Biligha riporta sotto i suoi con un’altra tripla (82-83 al 44°). Verona però non perde la testa e chiude sul 86-91 con Boscagin a sigillare il match dalla lunetta. E’ festa per Verona che si fregia della coccarda. A Ferentino rimane la soddisfazione di aver accarezzato l’impresa.