CASSINO – 05 GEN – Dopo due rinvii questa dovrebbe essere la volta buona. Martedì sera al Palamalè di Vi-terbo si affrontano i padroni di casa e la Bpc Virtus Cassino.
La gara è valida per il recupero della settima giornata di campionato. Il match non fu disputato lo scorso 16 novembre e poi neanche il 3 dicembre scorso, a causa del maltempo che determinò gravi infiltrazioni di acqua dal tetto del Palasport viterbese.
Ora, a distanza di quasi due mesi dalla data originaria del match, si scende finalmente in campo.
La BPC Virtus Cassino arriva, però, alla gara non nel migliore dei modi. Quattro le sconfitte consecutive patite dai ragazzi di Vettese: il tecnico ha dovuto far fronte ad assenze pesanti che hanno influito sui ko, molti dei quali arrivati proprio nelle battute finali dei match.
La Virtus, con 10 punti in classifica, ora è chiamata a risollevarsi. La prestazione offerta nell’ultimo turno contro la capolista Palestrina ha dimostrato che la Bpc se la può giocare alla apri anche con le corazzate.
Al Palamalè martedì sera in casa Virtus non ci sarà, però, un giocatore fondamentale del roster cassinate come Tommaso Ingrosso.
Il direttore tecnico della formazione cassinate, Leonardo Manzari, riconosce che martedì non sarà una partita facile contro una squadra dal roster importante
Anche perché – continua Manzari – C’è un sostanziale equilibrio nei dati statistici tra le due formazioni.
Un match aperto a tutti i risultati, dunque, con la Virtus decisa a riprendere il cammino.