BARI -. 30 GEN – Inizia subito in salita l’anticipo di Serie B al San Nicola di Bari per gli uomini di Stellone. Dopo appena 2′ infatti i padroni di casa passano in vantaggio: Salviato calcia una punizione dalla trequarti, sul secondo palo si inserisce bene dalle retrovie De Luca che insacca di testa alle spalle di Pigliacelli. Al 28′ ci prova Ciofani a ristabilire la parità calciando in area di sinistro, ma la visuale è minima e dunque Donnarumma riesce a deviare in corner. Al 40′ è ancora Frosinone: Soddimo appoggia bene per Gori che calcia forte dai 20 metri ma l’estremo difensore del Bari si fa trovare pronto e si oppone con i guantoni. Nel minuto di recupero il Bari raddoppia: Ebagua in area gira bene al volo, il tiro viene respinto da Pigliacelli e il pallone finisce malauguratamente sui piedi di Zanon e carambola in rete mandando così il Bari al riposo sul punteggio di 2-0.

Nella ripresa il copione non cambia: al 53′ il Bari sigla la rete del 3-0 con un rigore dubbio sanzionato per un fallo di mano di Gori e realizzato da Ebagua. Gli uomini di Stellone subiscono inevitabilmente il colpo, ma le conclusioni verso la porta difesa da Donnarumma però sono diverse e l’estremo difensore barese più volte si deve impegnare a bloccare i tiri di Dionisi e compagni. Al 37′ Carlini sbaglia, a portiere ormai battuto, il possibile gol del 3-1, e così sul capovolgimento di fronte ad approfittarne è Ebagua che si invola da solo verso Pigliacelli e lo batte piazzando alla sua destra la conclusione del definitivo 4-0. Sul finale viene espulso anche Dionisi per proteste, che salterà dunque la sfida con il Lanciano.