Frosinone/Latina – Ecosistema Scuola 2021: la qualità dell’edilizia scolastica sotto la lente di Legambiente

La scuola è finita sotto la lente di Legambiente nel rapporto Ecosistema Scuola che con questa edizione compie 20 anni. 20 anni ad osservare il mondo scolastico, le sue strutture, e la loro adeguatezza alle conformità del territorio. L’edizione 2021 tiene conto dei dati isolati nel 2019 in tre capoluoghi di provincia nel Lazio: Frosinone, latina e Rieti e la fotografia che ne viene fuori è impietosa. Su un campione di 1.012 edifici, frequentati da 259.608 studenti, risulta che il 64% degli edifici scolastici mappati nel Lazio non ha un certificato collaudo statico, il 65,6% non ha certificato di agibilità, il 55,8 % non ha un certificato di prevenzione incendi. Tutte le scuole ricadono in zona sismica 2 ma solo il 31,2 % è stato progettato o adeguato alla normativa antisismica

Un altro punto dolente riguarda l’efficientamento energetico: oltre la metà delle scuole ha una classe energetica che va da G, la più bassa, a C, che rasenta la sufficienza.  Nello specifico a Frosinone   16 scuole su 20 sono in classe F e le restanti 4 in classe D. Nessuna dunque raggiunge la sufficienza secondo il report .

Non va meglio con il parametro sport: solo il 44% delle scuole  infatti prevede  impianti per lo sport. Cosa significa?  Che su una popolazione scolastica di 259.608 oltre 145.380 studenti non hanno la possibilità di praticare attività sportive all’interno della   propria scuola.

A Frosinone, Latina e Rieti è assente alcun servizio pre o post scuola o iniziative riservate ad alunni con meno di 14 anni. Così come nei tre capoluoghi di provincia non esiste  un percorso pedibus o bicibus pensato per chi volesse raggiungere la scuola a piedi o in bici, e in sicurezza.

Per quanto riguarda la sicurezza sismica tra le tre città si salvano le scuole reatine, oggetto di opere straordinarie di manutenzione e verifica a seguito del sisma del 2016.  

Non sono numeri confortanti quelli che arrivano dal rapporto di Legambiente che raccontano di una scuola da riqualificare e non solo dal punto di vista strutturale, come evidenzia   Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio che invita ad un cambio di approccio che metta la scuola al centro della comunità e dei territori.

elena11marzo21