FROSINONE  – 16 APR – Dal treno alla stazione, un’emergenza che ha visto intervenire nell’immediato gli agenti della squadra volante e della polfer impegnati nei controlli straordinari alla stazione ferroviaria di Frosinone disposti dal Questore Biagioli.

Gli agenti hanno arrestato un 23enne di origini nigeriane. In base alla ricostruzione della polizia, il giovane senza biglietto e documenti ha aggredito prima il capotreno ed una volta sceso anche gli agenti della Polfer e delle volanti.

Il 23enne ha seminato il panico dopo la richiesta di documenti e biglietto da parte del capotreno: ha dato in escandescenza, aggredendolo.

Il giovane non aveva nulla con se e dopo aver aggredito più volte il capotreno è stato fatto scendere a Frosinone dove ad attenderlo c’erano gli agenti della Polfer e della squadra volante volanti.

Lo straniero ha tentato inutilmente la fuga. Subito raggiunto gli agenti hanno cercato di bloccarlo, lui ha opposto resistenza provocando escoriazioni e ferite a tre poliziotti. Definitivamente immobilizzato è stato portato direttamente in carcere.

E’ accusato di minacce e resistenza. I tre agenti feriti sono dovuti ricorrere alle cure mediche.