La Guardia di Finanza si riorganizza, anche a livello provinciale: la novità più importante riguarda l’elevazione della compagnia di Frosinone al rango di gruppo, diretto non da un capitano, ma da un maggiore o da un tenente colonnello.

La provincia di Frosinone sarà quindi suddivisa in due grandi aree, quella a nord sotto l’egida del gruppo del capoluogo, quella a sud controllata dal Gruppo di Cassino. Tutto sotto il coordinamento del comando provinciale.

L’obiettivo di questo nuovo assetto, hanno spiegato le fiamme gialle in una nota, è quello di garantire un più diffusa presenza dei finanzieri sul territorio, nello svolgimento della loro mission di polizia economico – finanziaria a tutela del bilancio pubblico, delle Regioni, degli Enti locali e dell’Unione Europea.

Il Gruppo di Frosinone ha alle dirette dipendenze la Tenenza di Fiuggi e la ex Brigata di Anagni, ora elevata a rango di Tenenza.

Anche la Brigata di Arce è stata elevata a rango di Tenenza, passa sotto la diretta dipendenza del Gruppo di Cassino, dal quale continua a dipendere la Tenenza di Sora.

Tutte le nuove Tenenza sono state affidate al comando di Luogotenenti in possesso di elevata esperienza di servizio.

Tutti i Reparti continuano ad operare in stretta collaborazione con il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Frosinone, Reparto specializzato nelle investigazioni più complesse.

Principali interlocutori del Comandante Provinciale, il colonnello Gallozzi, sono i Comandanti dei Gruppi di Frosinone e Cassino, nonché il Comandante del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria. Ciò per  rendere più efficace ed efficiente il dispositivo Provinciale di contrasto all’illegalità e snellire la catena di comando.