ATINA – 21 AGO – I carabinieri della stazione di Atina hanno denunciato una 26enne residente nel cassinate, impiegata presso Poste Italiane ed in servizio in ufficio postale di Cassino, con mansione di portalettere. L’accusa per la ragazza è di  “peculato”.

Cosa è accaduto: la 26enne è rimasta coinvolta in un incidente stradale con un’ altra autovettura ad Atina mentre era alla guida, durante il suo orario lavoro, di un Fiat Fiorino in uso alle Poste Italiane: secondo i carabinieri, intervenuti sul luogo dell’incidente, all’interno di quel mezzo aziendale la 26enne trasportava anche la madre, rimasta illesa. I militari ipotizzano pertanto il reato di peculato in quanto la ragazza – sostengono – ha utilizzato l’auto di servizio per trasportare la congiunta.