COLLEFERRO – 02 MAG – Spacciatori di droghe sintetiche nella rete dei carabinieri della compagnia di Colleferro. I militari agli ordini del capitano Pagnano hanno infatti arrestato una coppia, lei 43 anni e lui 34, entrambi già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. I due sono stati fermati a ridosso del casello autostradale di Colleferro.

L’arresto è avvenuto nell’ambito dei controlli messi in campo dalla compagnia per il ponte del primo maggio, servizi preventivi soprattutto per contrastare lo spaccio di droga. A tradire i due, che si trovavano all’interno di un’auto in transito, è stato l’eccessivo nervosismo dell’uomo alla vista delle divise che lo ha spinto addirittura tentare di eludere il controllo. I carabinieri hanno allora deciso di effettuare un controllo più approfondito.

All’interno del marsupio dell’uomo sono state subito trovate 50 dosi di chetamina, per un preso complessivo di 55 grammi già pronte per essere spacciate. I militari, dopo la perquisizione veicolare, hanno deciso di recarsi a casa dei due, dove sono stati sequestrati altri 20 grammi di droga, in particolare metanfetameina e materiale per il confezionamento. Anche in questo caso lo stupefacente era già pronto per essere spacciato. Quella droga, immessa sul mercato, avrebbe fruttato circa 3500 euro.

La coppia è stata trattenuta in caserma per le formalità di rito e subito dopo, a seguito dell’udienza per direttissima, per i due è scattata la condanna: alla donna due anni e due mesi di reclusione, all’uomo un anno.