APRILIA – 31 MAG – Nel pontino si torna a parlare nuovamente di Chikungunya, malattia virale trasmessa da un particolare tipo di  zanzara tigre.

C’è stato un caso accertato ad Aprilia: Il soggetto cui sono stati riscontrati i sintomi, residente nella città pontina, è appena rientrato da un viaggio in Brasile.

Per questo – si legge nella nota ufficiale del Comune –  a tutela e salvaguardia della salute pubblica, come richiesto dalla ASL di Latina e seguendo le indicazioni e le modalità dettate dal Ministero della Salute, il Comune di Aprilia sta provvedendo in via cautelativa alla disinfestazione della zona risiede l’uomo contagiato, per un raggio di 200 mq, nei pressi di Via Vanzina.

Sul sito del Comune di Aprilia è stata pubblicata un’apposita ordinanza all’interno della quale sono presenti indicazioni e raccomandazioni alla cittadinanza. La disinfestazione è prevista in due fasi: dalle 23 di venerdì fino alle 4 di sabato e poi dalle 23 di sabato fino alle ore 4 di domenica.

Durante la disinfestazione i residenti della zona interessata debbono tenere le finestre chiuse.

Già due anni fa, era il 2017, le infezioni da Chikungunya erano state diverse in tutto il Lazio, oltre 200: a Latina se ne erano contate cinque.