AQUINO  – 18 LUG – Il giudice Tommaso Miele è stato nominato presidente della sezione giurisdizionale della Corte dei Conti del Lazio. Avrà competenza su tutti i casi di ‘danno erariale’ in tutte le amministrazioni e gli enti pubblici della regione. Compresi i ministeri. Ciociaro, nato e residente ad Aquino (Frosinone), il presidente Tommaso Miele va a ricoprire un incarico, oltre che estremamente prestigioso, di grande importanza. Perché la Sezione giurisdizionale della Corte dei conti del Lazio è uno degli uffici giudiziari contabili più importanti d’Italia.

Si occupa di giudicare, in caso di danno erariale, tutti gli amministratori e i dipendenti della Regione Lazio, delle Province, dei Comuni, delle Asl e di tutti gli altri enti ubicati nella Regione. Ed ha giurisdizione anche e soprattutto su tutti gli amministratori e dipendenti degli enti pubblici e delle amministrazioni pubbliche statal, dal Governo alle Ferrovie, passando per la Rai ad esempio.

Il giudice Miele arriva nella Capitale dopo aver presieduto per oltre tre anni la Sezione giurisdizionale della Corte dei conti dell’Abruzzo: si è fatto apprezzare da tutti per la sua preparazione professionale e per il suo equilibrio.