FROSINONE – 18 GIU – Sabato durante Il Lazio Pride sarà la testimonial dell’orgoglio ciociaro. Claudia Ferri, famosa make up artist originaria di Sora, e  a cui Anna Tatangelo dedicò il brano “Il mio amico”  A Sanremo 2008,  sarà la madrina della manifestazione che si snoderà lungo le vie di Frosinone.

La conferma è arrivata nelle scorse ore da parte degli organizzatori secondo cui Claudia Ferri porterà l’esperienza diretta della difficoltà di vivere la discriminazione in provincia, raccontando le difficoltà incontrate durante il percorso di transizione da Claudio a Claudia.

Oggi la Ferri è un esempio positivo, di donna realizzata e di successo, che gli organizzatori hanno voluto  per dare fiducia a tanti giovani ragazzi LGBT (lesbiche, gay, bisex e trans) che spesso in provincia si sentono isolati.

Come detto, Claudia Ferri sali alla ribalta delle cronache perché nel 2008 Anna Tantangelo, anch’essa di Sora, le dedicò quel brano fu ai tempi rivoluzionario perché portava il tema dell’omosessualità, prima del percorso di transizione di Claudia Ferri, e che ora – ribadiscono gli organizzatori del Lazio Pride- si può identificare come un brano sulla transessualità.

E questo Pride –  sottolineano ancora i portavoce della manifestazione –  sarà dedicato proprio alle persone trans, che oggi, a 50 anni dal primo Pride di New York lanciato proprio da una donna trans, subiscono ancora una forte discriminazione da parte della società e per cui, soprattutto per chi viene dalla provincia, è quasi impossibile affrontare il percorso di transizione se non spostandosi nelle grandi città a causa della mancanza di centri di transizione su tutto il territorio italiano.