FROSINONE – 10 MAG – Ora c’è anche la data: il viadotto Biondi a Frosinone riaprirà ufficialmente i battenti venerdì 14 giugno.  Alle ore 15 ci sarà l’inaugurazione alla presenza delle autorità regionali, provinciali e comunali.

L’annuncio lo ha dato il presidente del Consiglio regionale, Mauro Buschini. L’infrastruttura tonerà in funzione dopo poco più di sei anni e tre mesi: 2284 giorni per la precisione.

Era il 13 marzo del 2013 quando parte del viadotto, che collega la zona alta con quella bassa della città, era venuto giù in seguito alla frana del costone su cui poggiava.

Tra ritardi, polemiche, rimpalli di responsabilità, gli interventi hanno riguardato la bonifica definitiva del viadotto, la stabilizzazione del pendio, dell’alveo del fiume ed il ripristino del piano stradale di Via Biondi.

In questi anni erano state adottate anche delle soluzioni provvisorie come il ponte Bailey, l’infrastruttura che ha permesso alle auto di transitare, seppur a senso unico alternato dal dicembre 2016 fino all’autunno scorso.

Poi ad ottobre 2018 il ponte è stato smontato e la Regione ha così accelerato con i lavori terminati a maggio.

Dopo gli ultimi collaudi è arrivato il disco verde per la riapertura la traffico. In questa maniera si dà respiro alla viabilità del capoluogo ciociaro.

L’inaugurazione avverrà alla presenza dell’assessore regionale ai Lavori pubblici, Mauro Alessandri, del Prefetto di Frosinone Ignazio Portelli, il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani e il presidente della Provincia, Antonio Pompeo.