LATINA – 12 SET – Due persone intossicate in maniera più seria, madre e figlia di pochi mesi, diciotto appartamenti evacuati per un totale di quaranta persone. E’ questo il bilancio dell’incendio scoppiato la notte scorsa all’interno di un palazzo di Via Geminiani a Latina. Le fiamme si sono propagate dall’interno di un garage ed il fumo ha ben presto invaso la scala, richiamando gli inquilini che hanno subito allertato il 115. Sul posto sono arrivati i Vigili del Capoluogo oltre a quelli di Aprilia.

     I pompieri hanno individuato la causa del rogo in un’auto che stava bruciando all’interno del garage. La situazione si è mostrata subito complicata, con il fumo che non solo era entrato all’interno del vano scala, ma aveva già raggiunto anche alcune abitazioni. I vigili quindi hanno iniziato ad operare per spegnere le fiamme e contestualmente per evacuare circa quaranta persone attraverso l’autoscala ed un altro mezzo.

     Tutte le persone soccorse sono state prese in carico dal 118 e come detto le più gravi sono state madre e figlia piccola, portate in ospedale. A scopo cautelativo sono state interdette due scale, la A e la B, che in totale comprendono diciotto appartamenti. Impegnati in totale diciannove vigili del fuoco, il funzionario ed il capoturno per il coordinamento. Sei gli automezzi dei pompieri oltre alle pattuglie della Polizia di Stato e alle ambulanze del 118.