SABAUDIA – 20 LUG – Siglato il Protocollo di intesa tra Comune di Sabaudia e Azienda Vallicola del Lago di Paola. L’obiettivo è prestigioso: puntare dritti alla Coppa del Mondo di Canottaggio 2020.

Sport e tutela del bacino lacustre dunque al centro dell’accordo siglato tra  le parti.

L’accordo punta  alla realizzazione di una serie di attività finalizzate alla tutela del lago vero e proprio e patrimonio della città da valorizzare e promuovere, anche attraverso l’attività sportiva. Ed in questa direzione,  la prima prova della Coppa del Mondo di Canottaggio del 2020, rappresenta una grande opportunità e al contempo il veicolo primario per il raggiungimento degli obiettivi.

Tra le finalità del documento: la riqualificazione  e messa in sicurezza del lago e la promozione di eventi ecosostenibili, anche coordinati.

Il tutto con particolare riferimento all’organizzazione  della competizione mondiale di canottaggio che porterà a Sabaudia migliaia di persone e che vedrà protagonista il bacino lacustre, già candidato per altre importanti competizioni internazionali per gli anni a venire. Obiettivo ultimo la cura del Lago nella sua consistenza attuale e futura, preservandone e garantendone la piena funzionalità e la fruibilità   anche attraverso la condivisione degli impianti audiovisivi e di sorveglianza.

Un accordo che può definirsi ‘storico’ quello siglato qualche ora fa, perché pone fine ad una guerra che dura da quasi 70 anni riguardo alla gestione del lago che ha tenuto sul piede di guerra proprietari ed amministrazione comunale, oggi seduti attorno allo stesso tavolo per puntare dritti ad una buona gestione del territorio.