TERRACINA – 23 AGO – Violenza sessuale, lesioni personali aggravate e violenza privata: con queste accuse è finito in manette un 28enne a Tarquinia. La vittima è una minorenne di Terracina.

Sono stati i carabinieri della compagnia della città marittima ad eseguire l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di latina nei confronti del 28enne di origini indiane.

Ad incastrarlo le prove raccolte dai carabinieri dopo una indagine lampo.

I fatti sono accaduti il 12 luglio scorso, la ragazza, minorenne si era presentata dai carabinieri accompagnata dai genitori per raccontare quanto accaduto.

Secondo la ricostruzione, la minorenne era stata avvicinata dal 28enne che aveva compiuto atti sessuali ai danni della giovane che però era riuscita a scappare. Lui l’aveva anche minacciata di morte.

La giovane tornata a casa, impaurita, ha raccontato tutto ai genitori che nell’immediato hanno chiamato i carabinieri. L’indagine in tempi record ha permesso di identificare il giovane e fornire al Gip indizi utili per il suo arresto. Ora lo straniero si trova nel carcere di Latina.