CASSINO – 27 APR – Per la Virtus Cassino è l’ora della verità: domenica c’è gara 1 dei play-out con Piacenza. Si gioca al meglio delle 5 sfide. Chi perde tornerà subito in serie B: chi vince affronterà la vincente di Legnano – Cento per un solo posto utile alla salvezza.

Cassino, dopo un campionato horror con solo due vittorie in 30 gare, ci proverà con tutte le sue forze: i virtussini in un “remake” della Final Four di Serie B della scorsa stagione, affronteranno un’altra neo-promossa, ovvero la Bakery Piacenza, che conquistò la promozione nel secondo campionato nazionale italiano proprio contro la formazione di coach Vettese.

Una stagione decisamente differente quella delle due squadre: gli emiliani, infatti, quest’anno hanno disputato un campionato di gran lunga più convincente rispetto alla squadra della città martire, e lo dimostrano i 18 punti conquistati in regular season rispetto ai soli 4 della Virtus Cassino, ma che non sono comunque bastati per arrivare alla salvezza diretta a fronte delle ben 21 sconfitte maturate in stagione regolare.

Il roster a disposizione di coach Di Carlo, è senza dubbio uno di quelli importanti, con il giusto mix tra esperienza, tecnica, fisicità e giovinezza.

Per Coach Vettese domenica ha inizio un’altra stagione: «I play-out devono rappresentare per noi tutti un’occasione di riscatto e di rivalsa. Resterà in serie A2 – continua il coach –  chi avrà più fame, voglia, grinta, concentrazione e collaborazione di squadra».

Verso la gara del palaBakery per la Virtus sempre ai box Castelluccia che non sarà del match.  Gara due si giocherà, ancora in Emilia, martedì sera alle 20:30.