Calcio – Fabio Grosso e i suoi fedelissimi. Ecco a chi non rinuncia mai il tecnico

Fabio Grosso e i suoi fedelissimi: chi sono i calciatori a cui il tecnico abruzzese non rinuncia mai, o quasi?

     Le statistiche ci dicono che sono quattro i giocatori che, seppur con minutaggi diversi, sono scesi sempre in campo nelle 12 gare fin qui giocate in campionato. Ravaglia, Zampano, Garritano e Boloca. Ravaglia e Zampano hanno giocato tutti i minuti: 1080,. Boloca ha totalizzato 910 minuti. Garritano 861.

     Altri due fedelissimi sono i centrali difensivi, Gatti e Szyminski, a quota 990 minuti. Entrambi hanno dovuto saltare un turno, rispettivamente per squalifica e per un acciacco fisico.

     Al contrario tra chi ha visto poco il campo in campionato c’è una delle bandiere, Mirko Gori: solo 6 minuti per lui. Il centrocampista di Tecchiena, invece, aveva giocato in Coppa Italia segnando anche contro il Venezia.

     Tra gli altri della vecchia guardia Camillo Ciano ha totalizzato 9 presenze per 618 minuti Maiello 7 per 414.

 Per Haoudi e Satariano appena due minuti scarsi. Sono quelli con meno minutaggio.

     Sono 25, complessivamente, i calciatori utilizzati in questo scorcio di stagione in campionato. Il Pisa è quella che ne ha utilizzato di meno, 20.

     Tornando al Frosinone: Alessio Tribuzzi è quello che è stato impiegato più volte in corso, ben 9. Cicerelli e Charpentier sono subentrati 7 volte.

 Canotto è stato il più sostituito, nove volte. Dopo di lui Garritano, otto.

     I 18 gol realizzati dal Frosinone sono distribuiti equamente per tempo. Sette dal 1° al 45, 2 nel recupero del primo tempo.  Sette reti dal 46 esimo al 90 e le altre due nel recupero della seconda frazione.

 Il Frosinone subisce, infine, più gol nella ripresa: 6 su 10 gol incassati.

Fonte Foto: Frosinone Calcio